I Trivium sono una delle band giovani più forti in circolazione, portabandiera del thrash metal moderno e fedeli cultori della leggenda Metallica, dei quali ripercorrono il sound e i vocalizzi, specie nei loro ultimi lavori. The Crusade, infatti (2006) ha definitivamente consacrato la band americana, che dopo gli inizi metalcore con Ember To Inferno e Ascendancy si è ritagliata un posto di riguardo nell'universo del metallo più classico. Il nome del gruppo deriva dall'omonimo termine latino trivium che indicava l'incrocio tra le tre principali scuole di insegnamento: grammatica, retorica e logica. Il gruppo fu fondato nel 1999 da dei ventenni, e inizialmente si occupava di cover di grandi gruppi come Metallica e Iron Maiden; con i vari cambi di formazione e l'arrivo di Matt Heafy, chitarrista e cantante classe 1986 (l'anno di Master Of Puppets!), vennero composte ed esposte le loro prime canzoni. Nel 2003 uscì il primo disco, Ember To Inferno. Il disco ottenne un imprevisto e immediato successo specialmente in Europa, e si caratterizzava per una forte impronta metalcore. Heafy canta prepotentemente in growl, anche se talvolta una seconda voce melodica spezza l'andamento pesante delle song. Nel 2005 fu la volta di Ascendacy, simile al predecessore ma già incanalato verso sound più thrash mescolato al classico metalcore melodico con alternanza di growl e voci pulite nei ritornelli. Dal disco furono estratti i primi singoli ufficiali della band per le tracce Like Light to the Flies, Pull Harder on the Strings of Your Martyr, A Gunshot to the Head of Trepidation e Dying in Your Arms. In 12 mesi di tour ininterrotto, i Trivium composero le nuove canzoni per il nuovo album. The Crusade (2006) segnò il definitivo addio al metalcore, col passaggio al thrash metal: un suono più pulito e ricercato, sonorità molto vicine a quelle dei Metallica e canzoni più complesse. Il disco si fregia di pezzi come Entrance Of Conflagration, Anthem, To The Rats, Detonation, Becoming The Dragon, The Rising, The Crusade. Con questo lavoro la band di Orlando si consacra nell'universo metal, proponendosi tra le band più promettenti e valorose. L'uscita di Shogun (2008) dovrebbe essere l'ulteriore riconoscimento per la band, che si lancia in un heavy metal più classico, lontano dal thrash ma con i soliti potenti inserti di growl ben allineati con le parti melodiche. Insomma, il marchio Trivium, impreziosito da riff ancora più straordinari e debordanti, assoli al fulmicotone ed una tecnica sempre più cristallina.

2 commenti:

Salvatore Samuele Sirletti ha detto...

sono grandi!!! complimenti per il blog...molto bello e utile!

Salvatore Samuele Sirletti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.